Alimenti semplici per disintossicare il fegato

Alimenti semplici per disintossicare il fegato

CONDIVIDI
detox-aliment

Siete sicuri che il vostro fegato goda di perfetta salute?

Se soffrite spesso di gonfiore addominale, faticate a dimagrire e vi sentite nervosi e stanchi, non escludete la possibilità che il vostro fegato abbia bisogno di qualche attenzione in più.

Il fegato è una ghiandola che si occupa di numerose funzioni all’interno del nostro organismo: produzione di globuli rossi, filtraggio ed eliminazione delle tossine, nutrimento delle cellule, immagazzinamento del ferro, produzione della bile e regolazione del metabolismo, ma non solo.

Essendo un organo così importante andrebbe sempre trattato con cura, però spesso ce ne dimentichiamo.

Ma come riconoscere i sintomi di un fegato intossicato?

I campanelli di allarme sono molti: difficoltà ad andare in bagno regolarmente, gonfiore, nervosisimo, mancanza di energia, colorito spento (o pelle giallognola nei casi di epatiti gravi) sono i fattori da tenere in considerazione. Controllate anche il bianco dell’occhio: quando tende al giallo o presenta macchie meglio fare un controllo.

Per fortuna la natura ci ha rifornito di alcuni alimenti che aiutano a disintossicare il fegato, e oggi ve ne presentiamo alcuni.

Le carote possono essere consumate crude, cotte insieme ad altre verdure, oppure in succhi, meglio se accoppiate al finocchio (anch’esso depurativo).

Un vecchio rimedio della nonna consiste nel bere un bicchiere di acqua calda a digiuno arricchito con succo di limone fresco: effetto depurativo garantito. La cicoria, invece, è un lassativo blando che può essere preparata in insalate: è digestiva e indicata nei casi di gastrite.

Tra le spezie, consigliamo vivamente lo zenzero, la curcuma e il peperoncino.

Lo zenzero abbassa il colesterolo ed elimina le tossine. Usatelo sempre fresco, tagliato a fettine sottili o grattugiato. Può essere impiegato nella cottura delle verdure in padella, oppure nella preparazione di tisane.

Se apprezzate il sapore, aggiungete dello zenzero grattugiato al vostro tè preferito. La curcuma è una spezia leggera che può essere utilizzata nella preparazione di cibi cotti o aggiunta alle insalate. E se vi piacciono le bevande detox preparate in casa, eccone una facile: un bicchiere di acqua calda, 100 ml di latte di cocco, due cucchiaini di curcuma, un cucchiaino di zenzero, un pizzico di pepe nero e miele.

Assumetela per quindici giorni, ma evitatela in gravidanza e se soffrite di emorroidi, ulcere, emofilia o calcoli. In alternativa, preparate una crema a base di carote, cipolla, peperoncino e zenzero: rosolate in padella, aggiungete brodo vegetale e frullate il tutto, poi terminate la cottura.