Anacardi: le proprietà e la loro capacità di abbassare il colesterolo

Anacardi: le proprietà e la loro capacità di abbassare il colesterolo

CONDIVIDI

Gli anacardi sono semi di tipo oleoso che sono ricchi di sostanze nutritive per il nostro organismo.

Si tratta di un tipo di frutta secca originaria delle foreste tropicali che viene coltivata soprattutto in Brasile, India, Costa d’Avorio e Nigeria. Gli anacardi vengono usati nelle cucine di tutto il mondo, ma quali sono nello specifico i benefici che essi donano al nostro organismo?

Gli anacardi sono prima di tutto un’ottima fonte di proteine vegetali. Inoltre, contengono al loro interno tanti sali minerali utili per il corretto funzionamento del nostro organismo, basti pensare al fosforo, il magnesio, lo zinco. Gli anacardi contengono anche molte vitamine tra cui quelle del gruppo B e la vitamina E e, inoltre, contengono molte sostanze dalle proprietà antiossidanti, in grado dunque di contrastare l’invecchiamento cellulare. Gli anacardi comportano 553 calorie ogni 100 grammi, un numero che può sembrare elevato ma del tutto normale quando si parla di frutta secca. Per cui bisogna sempre stare attenti a non esagerare con l’assunzione.

Gli anacardi sono molto importanti perché contengono tantissimi grassi buoni. Questi ci aiutano ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo nel nostro sangue, mentre contribuisco ad aumentare quelli di colesterolo buono. Dunque, gli anacardi ci aiutano a prevenire malattie cardiache e ictus.

Gli anacardi, come già anticipato, sono ricchi di sali minerali. Ad esempio, il fosforo è importantissimo per i nostri denti e ossa e ci aiuta a rafforzare il sistema immunitario. Il selenio è importante perché riesce a contrastare la sterilità e alcune malattie muscolari ed epatiche. Lo zinco è invece importante per eliminare il colesterolo e regola i livelli di insulina nel nostro organismo.

Gli anacardi hanno anche molte vitamine. La vitamina E è importante perché ci protegge dai radicali liberi, mentre la vitamina B3 ci aiuta a prevenire malattie cardiache e della pelle e influenza positivamente il nostro apparato digerente. La vitamina B6 riduce, invece, le possibilità di contrarre anemia sideroblastica.

Mangiare anacardi ci può aiutare a rimanere in salute. Come già detto, ci possono fornire un valido aiuto nella lotta contro il colesterolo, ma possono anche aiutarci se stiamo seguendo una dieta per perdere peso.

La frutta secca, infatti, aiuta a perdere peso proprio perché aumenta il senso di sazietà. Gli anacardi contribuiscono anche alla salute delle nostre ossa e ci aiutano a ridurre il rischio di sviluppare dei calcoli biliari.

Per quanto riguarda le dosi da assumere, vi consigliamo di aggiungere una porzione al giorno. Una porzione corrisponde a 28 grammi che sono circa 18 anacardi. Potete preparare un mix di frutta secca in generale, oppure aggiungere gli anacardi alla vostra insalata.