Come combattere i problemi di digestione

Come combattere i problemi di digestione

CONDIVIDI
problemi-di-digestione

Il nostro apparato digerente può dimostrare di avere problemi attraverso numerose manifestazioni.

È davero comune sviluppare dei problemi di digestione.

Questo tipo di problemi è molto fastidioso da gestire. I problemi digestivi sono solitamente accompagnati da gonfiore addominale, acidità e bruciore di stomaco che possono condizionare la nostra vita in peggio.

Si tratta di qualcosa di assolutamente comune: nel corso della vita tutti ci ritroviamo almeno una volta a dover combattere contro una digestione difficoltosa.

Le cause che si trovano alla base di questi problemi possono essere di varia natura. A volte basta cambiare i propri ritmi quotidiani per iniziare a sviluppare subito dei problemi.

L’apparato digestivo può essere davvero delicato, per cui è molto importante riuscire a imparare come gestirlo nel miglior modo per evitare di sviluppare patologie.

Oltre all’alimentazione, è molto importante anche “come” si mangia.

Mangiare di fretta è assolutamente sconsigliato. È sempre meglio masticare bene e mangiare con calma.

Inoltre, sarebbe meglio fare più spuntini nel corso della giornata, invece di abbuffarsi con pasti particolarmente grandi. Molto utile sarebbe anche associare dell’attività fisica: basta una passeggiata al giorno per aiutare il nostro corpo a digerire meglio ciò che mangiamo.

Inoltre, sarebbe meglio cenare almeno due ore prima del momento di andare a dormire.

Se si va a dormire troppo presto, rischiamo di influenzare negativamente la nostra digestione. Mentre dormite, inoltre, sarebbe meglio cercare di tenere la testa sollevata, usando, per esempio, anche un cuscino sotto il materasso.

Un rimedio naturale per cercare di contrastare il problema di digestione è l’assunzione di liquirizia. Questo prodotto permette di disinfiammare lo stomaco ed è in grado di facilitare la digestione in generale. La liquirizia può essere acquistata sotto forma di bastoncini da masticare ma può essere ingerita anche sotto forma di tisane e infusi.

ll consiglio è quello di mangiarla più volte al giorno, ma solo se non si soffre di pressione alta. In questo caso dovete stare molto attenti perché la liquirizia provoca un aumento dei livelli di pressione arteriosa.

Per migliorare la digestione vi consigliamo di preparare una tisana da bere subito dopo i pasti più importanti della giornata.

Per preparare la tisana avete bisogno di un litro di acqua, 30 grammi di camomilla, 30 grammi di menta piperita e 40 grammi di radice di liquirizia.

Per prepararla basta versare l’acqua in un pentolino e portarla ad ebollizione. Mescolate le erbe che avete e aggiungete 15 grammi delle erbe che avete mescolato.

Lasciate a bollire per 2 minuti. Poi dovete spegnere il fuoco, aggiungete le erbe rimaste e lasciatele in infusione per altri 10 minuti. Poi basterà filtrare le erbe per bere la vostra tisana.