Come evitare lo stress da lavoro

Come evitare lo stress da lavoro

CONDIVIDI
stress-lavoro

Che lavorare stanca lo sapevamo già da tempo. Ma che provocasse anche uno stress specifico forse non era ancora sotto gli occhi di tutti.

Lo stress da lavoro può colpire una persona su quattro e va differenziato da altri tipi di stress. Per fare questo è necessario ricercare le cause stesse del nostro malcontento.

Se le cause individuate provengono tutte dall’ambito lavorativo allora non c’è dubbio: soffriamo di stress da lavoro.

Le cause possono innanzitutto riguardare l’ambiente, quindi il luogo di lavoro:

Ambienti chiusi, poco illuminati, poco areati, poco confortevoli, che non offrono spazi per il riposo e lo svago, ma anche una sede troppo lontana da casa che ci obbliga a lunghi spostamenti e non ci lascia sufficiente tempo libero.

È ormai dimostrato che un luogo di lavoro provvisto di cucina fa in modo che la giornata lavorativa sia meno scomoda, e quindi più piacevole. Sono molte le aziende che negli ultimi anni hanno operato un cambio drastico nella gestione degli spazi in maniera da offrire ai propri dipendenti un ambiente adeguato per la pausa pranzo o il caffè.

Questi luoghi si trasformano a volte anche in occasioni adatte per favorire le relazioni tra i lavoratori.

Altre cause sono quelle legate al rapporto con i colleghi e i capi:

Difficoltà di comunicazione, litigi, tensioni, pressioni dovute alle scadenze sono solo alcuni dei fattori che possono generare malessere.

Ovviamente non è detto che queste cause portino automaticamente a soffrire di stress. Parliamo infatti di stress lavorativo solo in caso di determinati segnali: problemi di concentrazione, assenteismo, difficoltà a lasciare i problemi lavorativi al di fuori delle mura domestiche, stanchezza cronica e problemi digestivi.

Nei casi più gravi si può arrivare a problemi respiratori, depressione e attacchi d’ansia o di panico.

Lo stress da lavoro non colpisce solo chi ne soffre in prima persona, ma danneggia anche i colleghi e, alla fine, l’intera azienda. È infatti inevitabile che un lavoratore stressato riduca drasticamente la qualità e la quantità del lavoro svolto, portando a un calo generale della produttività.

Se la persona non è stata in grado di evitare di arrivare a una situazione di stress, per iniziare a risolvere il problema deve innanzitutto identificare le vere cause dello stress per agire su di esse.

In alcuni casi è consigliabile ricorrere all’aiuto di un esperto, per esempio uno psicologo specializzato in problemi del lavoro. In ogni caso, parlare del problema è sempre un primo passo per iniziare a combatterlo.