Come migliorare l’aspetto di mani e piedi screpolati

Come migliorare l’aspetto di mani e piedi screpolati

CONDIVIDI
mani-e-piedi-screpolati

Il problema di avere piedi e mani secche è molto diffuso e crea non pochi problemi.

Oltre che farci avvertire un certo disagio, anche la parte estetica non è affatto da sottovalutare. Quando la pelle è secca, questa tende a screpolarsi creando un terribile effetto visivo.

Mani e piedi sono soggetti a una grande usura, per questo si rivela fondamentale offrirgli le giuste cure e attenzioni.

In questo articolo vogliamo proprio illustrarvi alcuni trucchi e metodi per cercare di avere una pelle sempre idratata e liscia. Tra i prodotti che potete usare c’è sicuramente il burro di karitè. Questo prodotto produce degli effetti positivi perché al suo interno contiene un elevato numero di antiossidanti e di vitamine come la A, la E e la D.

Il burro di karitè viene spesso utilizzato perché permette di assicurare un effetto rigenerante sulla vostra pelle.

Se le vostre mani o i vostri piedi tendono a screpolarsi con facilità, il burro di karitè è ciò che fa al caso vostro. Questo prodotto è, infatti, in grado di creare una sorta di strato protettivo sulla vostra pelle. In questo modo l’epidermide può rigenerarsi e allo stesso tempo è protetta dalle azioni esterne.

Se volete preparare una crema al burro di karitè, le operazioni da svolgere sono davvero molto semplici.

Prima di tutto avete bisogno di 30 ml di olio vegetale (va bene quello di oliva o quello di mandorle quando è particolarmente freddo), 120 ml di burro di karitè (che sia puro) e 20 gocce di olio essenziale. Per quest’ultimo avete carta libera e potete davvero scegliere quello che più preferite.

Per preparare la crema idratante è necessario lasciare il burro a temperatura ambiente. È molto importante lasciarlo ammorbidire in modo naturale. Dopo di che aggiungente l’olio a filo mentre lavorate il burro con la forchetta.

Quando gli ingredienti sono ben amalgamati, potete inserirli nel frullatore a velocità massima per un massimo di 5 minuti.

Dopo aver frullato il composto, potete aggiungere l’olio essenziale e dare un’altra frullata.

A questo punto la crema è pronta e potete applicarla sulle parti interessate. Il composto fai-da-te può essere conservato in un barattolo di vetro (chiuso bene) e può durare fino a un mese, se tenuto lontana da fonti di calore e da luce diretta.

Il burro di karitè può essere acquistato facilmente in erboristeria, l’importante è assicurarsi che si tratti di prodotto puro e che non siano state aggiunte altre sostanze.