Cosa sono gli idrolati e quali sono le loro proprietà?

Cosa sono gli idrolati e quali sono le loro proprietà?

CONDIVIDI

Gli idrolati altro non sono che delle acque aromatiche che vengono realizzate sfruttando alcune piante ed erbe curative dotate di moltissime proprietà benefiche. Gli idrolati vengono solitamente utilizzati come tonici per migliorare l’aspetto della pelle in generale.

Gli idrolati si ottengono attraverso la distillazione di piante fresche e, nonostante il processo, le loro proprietà si mantengono nel migliore dei modi.

La distillazione è a vapore e, durante il procedimento, si ottiene da un lato l’idrolato, dall’altro lato l’olio essenziale. Gli oli hanno la caratteristica di essere molto concentrati, mentre gli idrolati sono molto più leggeri. Le acque aromatiche possono essere utilizzate singolarmente oppure mescolate tra di loro, così da poter sfruttare le azioni combinate di più piante. Gli idrolati vengono solitamente utilizzati in maschere per i capelli, per il viso e in altri prodotti cosmetici.

Tra i vari idrolati, vi citiamo quello di rosa, meglio conosciuto come “acqua di rosa”. Probabilmente si tratta di uno dei prodotti più noti e venduti e solitamente viene usato come tonico per il viso. Esso ha un’azione purificante, ma anche antirughe.

L’idrolato di camomilla serve per sfiammare la pelle, ma anche per purificarla.

Questa acqua è perfetta da utilizzare sul contorno occhi, in caso di occhi stanchi.

L’idrolato di lavanda si utilizza solitamente in caso di pelli miste o impure. Si può usare questa acqua aromatizzata come tonico per purificare la nostra pelle.

L’idrolato di menta, invece, può essere utilizzato su tutto il corpo. Questo è perfetto nelle stagioni più calde perché ci dona un ottimo effetto rinfrescante. Vi consigliamo di utilizzarlo dopo la doccia, perché è in grado di contrastare la ritenzione idrica, di allontanare le zanzare ma anche di dare sollievo in caso di mal di testa.

L’idrolato di fiori di arancio si adatta perfettamente alle pelli secche, ma anche ai capelli sfibrati. Ha un grande potere idratante e ci permette di ottenere uno stato di rilassamento.

L’idrolato al pompelmo è invece noto per le sue capacità energizzanti. È in grado di migliorare la nostra circolazione e, se usato su i capelli, ci permette di sgrassarli e renderli molto più puliti.

L’idrolato di rosmarino viene usato solitamente sui capelli perché è in grado di stimolarne la ricrescita. Esso può regolarizzare la produzione di sebo e può contrastare le irritazioni che si possono verificare sul nostro cuoio capelluto. L’idrolato di rosmarino è perfetto anche in caso di pelle grassa.

L’idrolato di salvia si utilizza per mantenere pulita la nostra pelle. È dotato anche di proprietà disinfettanti.