Emorroidi: rimedi naturali per stare meglio

Emorroidi: rimedi naturali per stare meglio

CONDIVIDI

Le emorroidi sono un problema che affligge numerosissimi italiani e altro non sono che delle dilatazioni dei vasi sanguigni sia arteriosi che venosi.

Questi vasi si gonfiano e sgonfiano a seconda del deflusso e afflusso del nostro sangue. Queste dilatazioni permettono di facilitare la defecazione, ma anche di chiudere completamente il canale anale per quel fenomeno chiamato “continenza fecale”.

Nel caso in cui ci sia un’alterazione in queste dilatazioni, si verifica quella che correttamente viene chiamata “malattia emorroidaria”.

Alla base della patologia si trova solitamente la stitichezza. Chi soffre di stipsi tende a sviluppare questa malattia per colpa delle forti spinte che si verificano prima dell’evacuazione. Queste spinte provocano grandi pressioni nella cavità addominale. Il processo irrita la mucosa delle emorroidi e si possono verificare delle rotture delle fibre connettivali. Per questi motivi, la muscolatura rettale scivola verso la parte più bassa e si ha il prolasso delle emorroidi.

Se si vuole cercare di combattere questa patologia, bisogna quindi risalire all’origine, cercando di combattere il problema di stitichezza.

Questa, talvolta, viene causata da abitudini alimentari poco corrette. Quindi, cercate di assumere uno stile di vita bilanciato e di bere almeno due litri di acqua al giorno. Cercate di mangiare alimenti ricchi di fibre per migliorare la vostra digestione.

Per combattere la malattia emorroidaria sarebbe utile anche fare più movimento. Uno stile di vita sedentario favorisce lo svilupparsi di questa malattia. Quindi, cominciate a fare movimento più spesso e ricordate che sovrappeso e obesità risultano essere collegati alla comparsa della malattia.

L’aloe vera può essere utilizzata per ottenere un po’ di sollievo. Questa è più efficace se viene utilizzata nelle fasi iniziali della malattia. Questa può essere utilizzata localmente, tramite il gel di aloe vera, o ingerita, con il succo di aloe.

Il gel ha la capacità di far calmare l’irritazione e di migliorare lo stato di prurito e dolore. Con le sue capacità cicatrizzanti è in grado di favorire la riparazione della pelle che si è danneggiata. Il succo di aloe aiuta, invece, ad ammorbidire le feci e facilita l’evacuazione.

Alcune erbe e piante, sono ottime per agire sul nostro sistema circolatorio ma anche sull’infiammazione. La centella asiatica serve per dare tonicità alle pareti vasali, l’ippocastano invece ripristina la normale resistenza dei vasi, mentre le foglie di vite rossa aiutano a sfiammare l’area.

Per evitare di aver disturbi legati alle emorroidi cercate di limitare il consumo di spezie e alcolici che tendono ad agire negativamente sul problema. Anche il fumo di sigarette ha un’influenza molto negativa.