Il rancore che annulla il desiderio

Il rancore che annulla il desiderio

CONDIVIDI
desiderio

Se pensate che in una coppia la causa maggiore di calo della libido sia la monotonia, vi sbagliate.

È sicuramente vero che la noia non è in grado di aggiungere nessuna nota piccante alla vita sessuale di una coppia, la quale può risentire del passare del tempo e di tanti anni (o decenni) passati a fare sempre le stesse cose con la stessa persona. Ma a spegnere la fiamma della passione molto spesso sono altri fattori, come ad esempio il rancore accumulato da tante frustrazioni quotidiane.

Tanti anni passati a giustificare il partner e le sue piccole e continue dimenticanze, disattenzioni o trascuratezze generano una quantità di rabbia inespressa che spesso si traduce automaticamente in diminuzione del desiderio sessuale da parte di chi ha troppe volte deciso di “lasciar correre”.

Forse per anni ci siamo detti che non vale la pena discutere delle stesse cose e non ci siamo accorti che quella delusione, in origine insignificante, con il tempo ha assunto delle proporzioni preoccupanti.

Un partner che non aiuta mai in casa o che dimentica sempre il nostro anniversario può essere qualcosa in più del semplice fastidio quotidiano: può infatti diventare il motivo per cui fare l’amore non è più appassionante come un tempo.

Si potrebbe pensare che questo sia un problema tipicamente femminile, ma non è così. Negli ultimi anni è infatti aumentato considerevolmente il numero degli uomini che si recano da uno specialista in seguito a un calo del desiderio sessuale nei confronti di mogli o fidanzate, dalle quali affermano di sentirsi trascurati o poco apprezzati.

Cosa fare in questi casi per salvaguardare il benessere della coppia?

Innanzitutto bisogna assolutamente evitare l’accumularsi di risentimento e rabbia. Per questo, nel caso di una lite, il consiglio è di chiarire tutti i punti e di non lasciare niente di insoluto.

Se dopo una discussione vi resta un sentimento amaro, anche leggero, non sottovalutatelo e non pensate che con il tempo andrà via da solo.

Abituatevi a considerare gli attriti (ma anche le litigate) come occasioni per la crescita della coppia. Confrontarsi su temi spinosi, scambiarsi opinioni e cercare insieme un compromesso sono un ottimo allenamento per imparare a rafforzare il rapporto a due. Siate comprensivi con l’altro ma non troppo permissivi, e soprattutto non cadete nella trappola del vittimismo.

Attenzione: come ogni allenamento sarà molto faticoso, soprattutto all’inizio, ma ne potrete apprezzare i frutti con il passare del tempo e con un po’ di pazienza.