Labbra secche e screpolate: alcuni rimedi naturali

Labbra secche e screpolate: alcuni rimedi naturali

CONDIVIDI

Quello delle labbra secche è un problema molto comune che può presentarsi un po’ in tutte le stagioni. Questa volta vogliamo darvi alcuni consigli per ammorbidire le vostre labbra in via del tutto naturale.

Solitamente, quando è inverno le labbra screpolate fanno spesso la loro comparsa, ma anche durante l’estate e le stagioni calde è facile soffrirne. Il sole può seccare le nostre labbra, creandoci notevoli disagi. A volte la secchezza può essere scatenata anche da altre cause, come una scarsa assunzione di vitamine. Le labbra sono pure una conseguenza del bere poca acqua. La mancanza di giusta idratazione si rivela sulle nostre labbra.

Le cause principali che si trovano dietro la secchezza sono sicuramente l’esposizione al sole, il freddo o il vento. Insieme a queste ricordiamo che pure la carenza di vitamine può influire negativamente, così come il bere poca acqua.

Prima di tutto, vi consigliamo di assumere più vitamine in particolare la A, la B e la C. Per aumentare il livello di vitamine nel vostro corpo è importante mangiare molta frutta e verdura. Ricordiamo inoltre di bere almeno due litri di acqua ogni giorno. Il make-up può peggiorare la situazione, meglio favorire prodotti naturali che hanno lo scopo di idratare le labbra.

Ci sono numerosi tipi di prodotto che possiamo sfruttare per ammorbidire le labbra ed eliminare il problema della secchezza. Ad esempio, vi consigliamo di realizzare una maschera che vi aiuterà a contrastare il problema delle labbra secche. Per la preparazione vi servono 2 cucchiaini di olio evo (va bene anche quello di mandorle dolci), 2 cucchiaini di miele e 2 cucchiaini di yogurt bianco. Dopo aver mescolato bene tutti i prodotti, potete applicare il composto sulle labbra. Vi consigliamo di lasciare agire per almeno 10 minuti, poi potete toglierlo.

Altrimenti, potete preparare un ottimo balsamo lenitivo che vi aiuterà a migliorare la situazione.

Per questa ricetta vi servono 3 grammi di cera d’api, 3 grammi di burro di karitè, 1 goccia di olio essenziale di calendula e 7 grammi di burro di cacao. Prima dovete far sciogliere i burri a bagnomaria, stessa cosa vale per la cera. Poi mescolate tutti gli ingredienti, insieme all’olio di calendula. Lasciate raffreddare e usatelo ogni volta che ne avete bisogno. Per la conservazione basta usare un barattolo di vetro con tappo e lasciarlo in frigo nei mesi caldi.

Se volete realizzare un burro cacao fai da te, vi consigliamo di preparare una ricetta con 2 gocce di olio essenziale di arancio (o aroma di vaniglia), 2 cucchiaini di burro cacao, 1 quadratino di cioccolata fondente, 2 cucchiaini di burro di cocco. Prima dovete far sciogliere i burri che vanno poi mescolati insieme agli altri ingredienti. Per rendere più agevole l’amalgamazione potete far sciogliere il cioccolato a bagnomaria. Il burro cacao può essere conservato in un vasettino di vetro.