Latte di soia: come usarlo in cucina?

Latte di soia: come usarlo in cucina?

CONDIVIDI

Il latte di soia è una bevanda naturale molto utile per il nostro organismo. È perfetta per chi soffre di intolleranza al lattosio, perché ne è privo. Scopriamo insieme quali sono i modi grazie a cui possiamo sfruttare il latte di soia in cucina.

Il latte di soia è un prodotto vegetale che ha vari effetti benefici sul nostro organismo. Può essere usato durante la menopausa per contrastare i fastidi che l’accompagnano, contro le malattie cardiovascolari, ma anche per abbassare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue. L’unica controindicazione riguarda il suo effetto negativo sulla tiroide. Il latte di soia può essere usato in cucina in vari modi, vediamo quali!

Il latte di soia può essere usato per preparare un’ottima besciamella vegan. L’unica cosa che dovete fare è sostituire il latte di mucca con quello di soia, mentre il burro va sostituito con l’olio d’oliva. In questo modo la vostra besciamella sarà più leggera e digeribile.

Quando preparate un dolce, potete sostituire il latte vaccino con quello di soia, le quantità rimangono uguali e il dolce sarà comunque molto buono, ma più leggero.

Se avete voglia di una bella cioccolata calda, usate un po’ di cioccolato fondente e del latte di soia. Il tipo di cioccolata dipende dal vostro gusto. Per addensare la vostra cioccolata usate la farina di riso, oppure un po’ di amido di mais.

Il latte di soia può essere sfruttato pure per realizzare una maionese vegana. Per prepararla aggiungete 100 ml di latte di soia e 130 ml di olio di semi d’oliva (o girasole) nel vostro contenitore da frullatore a immersione. Aggiungete un cucchiaio di aceto e qualche goccia di limone e salate. Mescolate fino a che non otterrete un prodotto molto cremoso. La maionese vegana può essere conservata in frigorifero per massimo 3 giorni.

Il latte di soia è ottimo pure per realizzare delle gustose crepes vegane, sia dolci che salate.

Basta mescolare farina e latte di soia per la vostra pastella. Poi basta cuocerla in padella e condirla con ciò che più preferite. Quando stendete l’impasto, siate abbastanza generosi perché, mancando le uova, se le crepes non sono abbastanza spesse, potrebbero rompersi.

Il latte di soia può essere acquistato in negozio, oppure si può preparare in casa. La procedura è davvero molto semplice e prevede di utilizzare 100 grammi di soia gialla essiccata che deve essere lasciata in acqua per almeno 8 o 10 ore. Finito il tempo, potete buttare l’acqua e sciacquare la soia. Poi inseritela nel vostro mixer insieme a un litro di acqua e frullate. Inserite il composto in una pentola e portate a ebollizione. Il composto deve cuocere per 15 o 20 minuti e ricordate di mescolare senza sosta. Una volta raffreddato, filtrate il vostro liquido. Il latte di soia così ottenuto si può conservare per 3 giorni in frigorifero, usate bottiglie di vetro.