L’olio di ricino per la salute dei capelli sfibrati

L’olio di ricino per la salute dei capelli sfibrati

CONDIVIDI
Castor oil with beans on wooden surface

I capelli sono sempre sottoposti a grande stress. Spesso li tingiamo, usiamo piastra, phon, prodotti cosmetici fatti con ingredienti chimici aggressivi. Per non parlare poi dell’effetto che ha l’inquinamento sui nostri capelli. In questo articolo vogliamo parlarvi di un prodotto naturale che vi aiuterà a prendervi cura dei vostri capelli: l’olio di ricino.

Siccome i nostri capelli hanno bisogno di cure se vogliamo che siano sempre luminosi e sani, è importante saper scegliere i prodotti giusti. Utilizzare dei rimedi naturali è importante per ristabilire l’equilibrio naturale del capello. L’olio di ricino è un prodotto che si può trovare facilmente in erboristeria ed è facile da conservare.

L’olio di ricino si ricava direttamente dai semi del Ricinus communis. Si spremono i semi per ottenere l’olio, eliminando del tutto la ricina, che è una sostanza tossica. All’interno dell’olio si trovano varie sostanze nutritive come l’acido ricinoleico. Questo acido è noto perché in grado di contrastare la proliferazione di batteri e funghi. Per questo l’olio di ricino viene spesso usato per la cura di acne, sfoghi cutanei o quant’altro. Se avete la pelle grassa, l’olio di ricino è ottimo perché riesce a nutrirla e a purificarla fondo. Inoltre, se spesso avete macchie rosse sulla pelle questo olio può aiutarvi a farle scomparire.

L’olio di ricino può tornarci molto utile anche se i nostri capelli sono sfibrati e hanno bisogno di trovare una nuova forza. Spesso il prodotto viene sfruttato anche per la cura di unghie, sopracciglia e ciglia.

In caso di capelli sfibrati, opachi, si può utilizzare l’olio di ricino che è ottimo anche per prevenire la formazione delle doppie punte. L’olio è in grado di stimolare la crescita dei capelli e li ripara a fondo.

Se tingete spesso i vostri capelli o li avete sottoposti spesso a decolorazioni, l’olio di ricino diventerà il vostro ottimo alleato per farli tornare al vecchio splendore.

L’olio di ricino può essere usato in combinazione con altri oli per ottenere vari tipi di benefici.

Se soffrite di forfora allora combinatelo insieme all’olio essenziale di tea tree. Se invece volete combattere il problema della caduta del capello, mescolatelo con olio essenziale di pompelmo.

Ricetta della maschera ristrutturante

Ingredienti:

  • 5 gocce di olio essenziale di rosmarino
  • 2 cucchiai di olio di cocco
  • 2 cucchiai di olio di ricino

In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti fino a che non otterrete un composto omogeneo. Se preparate la maschera nei periodi freddi, ricordatevi di scaldare prima l’olio di cocco a bagnomaria.

La maschera deve essere applicata sui capelli, cercando di insistere sulle punte. Lasciate agire per 15 minuti, avvolgendo i capelli in un asciugamano leggermente umido. Se volete, potete anche lasciare in posa per tutta la notte, sempre con l’asciugamano in testa. Poi potete passare al normale lavaggio dei capelli.