Mirtilli: il frutto che ci aiuta a proteggere la vista e non...

Mirtilli: il frutto che ci aiuta a proteggere la vista e non solo

CONDIVIDI

I mirtilli sono un frutto molto noto e amato, molti forse non sanno che è dotato di tantissime proprietà. Questo frutto è ottimo anche per migliorare la salute dei nostri occhi. Scopriamo insieme quali benefici può portare.

Il mirtillo contiene al suo interno tantissime vitamine come quelle del gruppo B, la vitamina A, la C e la K. Questo frutto è composto pure da molti sali minerali tra cui citiamo il fosforo, il potassio, il calcio e il ferro. I mirtilli sono inoltre ricchi di acidi organici che ci aiutano a migliorare la digestione e che hanno funzione disinfettate e astringenti (per esempio: l’acido citrico e l’acido malico). Tra le sostanze contenute nei mirtilli, non possiamo non parlare degli acidi fenolici. Questi sono molto importanti perché ci aiutano a proteggere il nostro organismo da tutte quelle malattie provocate da danni ossidativi.

I mirtilli contengono anche le antocianine che hanno una funzione antiossidante. Queste ci aiutano a contrastare l’invecchiamento delle nostre cellule e la formazione dei radicali liberi. Le foglie di mirtillo sono invece utili perché sono ricche di glucochinina che ci aiuta a equilibrare i livelli di zuccheri nel nostro sangue.

Come abbiamo già anticipato, i mirtilli possono aiutarci a migliorare la salute dei nostri occhi. Il frutto è in grado di proteggere la nostra vista e in alcuni casi anche di migliorarla. Responsabili di questa attività di protezione sono gli antociani. Questi sono in grado di accelerare la produzione di rodopsina che è per l’appunto la proteina che regola il meccanismo della vista. Inoltre, ci aiutano a proteggere la nostra retina combattendo il processo di ossidazione.

Il mirtillo è in grado di migliorare la circolazione del sangue nella nostra retina. In questo modo, ne viene migliorata la salute generale e i capillari diventano più forti.

Per ottenere dei benefici, vi consigliamo di bere del succo di mirtillo al mattino, a stomaco vuoto. In questo modo potrete contrastare tutti i problemi a livello di microcircolazione. Il mirtillo può essere bevuto anche sotto forma di infuso: lasciate un grammo di foglie di mirtillo in una tazza con acqua bollente per 5 minuti. Se preferite, preparate un decotto con 100 ml di acqua bollente e 5 grammi di polvere del frutto. Altrimenti potete far bollire 70 grammi di bacche di mirtillo in un litro di acqua.

Il mirtillo è sicuramente dotato di moltissime proprietà in grado di aiutare il nostro organismo, però ci sono anche delle controindicazioni. Per esempio, chi assume farmaci anticoagulanti dovrebbe fare attenzione. Chi soffre di calcoli renali potrebbe rischiare di svilupparne, a causa delle proprietà diuretiche del mirtillo. In questi casi vi consigliamo di consultare prima un medico per sapere come assumere i mirtilli nel modo giusto.