Semi di chia: un aiuto prezioso per perdere peso

Semi di chia: un aiuto prezioso per perdere peso

CONDIVIDI
semi-chia-peso

I semi di chia, originari del Messico, sono entrati nella nostra vita relativamente da poco tempo. Si tratta di un alimento per noi nuovo, e forse ancora in parte sconosciuto.

Le sue proprietà infatti sono moltissime, e se per gli europei rappresenta una novità, per altre popolazioni era conosciuto già centinaia di anni fa. La parola “chia” infatti in lingua azteca significa “forza”, e sembra che proprio gli aztechi usassero questi semi per ottenere energia in vista dei combattimenti.

Dal punto di vista nutrizionale, infatti, ai semi di chia sembra non mancare niente:

Contengono numerosissime vitamine e minerali, anche la B6 e la B12, caratteristica che li rende particolarmente indicati nelle diete vegane. Sono ricchissimi in ferro, calcio, magnesio, fosforo, fibre e antiossidanti, e contengono più omega3 del salmone (utile per la salute del cuore e per la circolazione sanguigna).

Ma quello che li rende davvero speciali è il loro aiuto nei processi di perdita di peso. I semi di chia sono utili nelle diete per il loro potere saziante, maggiore rispetto a tanti altri alimenti.

Una volta ingeriti hanno la capacità di assorbire l’acqua e aumentare di volume all’interno dello stomaco. Si crea così una specie di massa gelatinosa che aiuta a mantenere pulito il colon perché trascina via con sé le scorie e le tossine presenti nell’intestino. È indicata in casi di stitichezza e di pigrizia intestinale. Aiuta a prevenire i picchi di insulina perché questa sostanza gelificata aiuta nell’assorbimento degli zuccheri: in questo modo si evita la lipogenesi, un processo che aumenta il grasso in eccesso.

Per quanto riguarda il “come”, assumere semi di chia è facilissimo perché la loro mancanza di sapore li rende adatti ad essere ingeriti insieme a praticamente tutti gli altri alimenti. Il nostro consiglio è di prenderli la mattina a colazione insieme a uno yogurt o ai cereali, oppure la sera spolverati sopra un’insalata per renderla più croccante e nutriente.

Prestate però molta attenzione alle dosi. Come tutti gli ingredienti “magici” delle diete, anche i semi di chia ovviamente vanno assunti con estrema precauzione.

La dose quotidiana consigliata è di un cucchiaio (non superare mai i due cucchiai al giorno). In questo modo eviterete eccessivi effetti lassativi. Inoltre, non assumete semi di chia in caso di occlusioni dell’intestino.

Se soffrite di diabete o se assumete farmaci anticoagulanti o per la glicemia consultate il vostro medico per essere sicuri di poterne fare uso tranquillamente.