Unghie fragili? Ecco come curarle

Unghie fragili? Ecco come curarle

CONDIVIDI
unghie-rovinate

Le mani, oltre che belle, devono anche essere sane.

Per questo se le vostre unghie sono fragili e tendono a spezzarsi o sfaldarsi la prima cosa che dovete fare è scoprire la causa del disturbo per agire direttamente su di essa. Oggi vi consigliamo dei rimedi naturali adatti a diversi casi.

Innanzitutto ricordiamo che è bene prendersi costantemente cura delle unghie e risparmiare loro inutili stress. I loro più grandi nemici sono i prodotti per la pulizia della casa: proteggete sempre le mani con dei guanti adatti quando vi dedicate alle faccende domestiche.

Per la pulizia delle unghie usate solo prodotti cosmetici di buona qualità: un acetone aggressivo o uno smalto scadente sono da evitare.

Per riparare le unghie rovinate da agenti chimici affidatevi agli integratori di fitocheratina (utile anche per la salute dei capelli).

In alternativa, vi suggeriamo questo trattamento realizzato con ingredienti naturali (reperibili in erboristeria): sciogliete a bagnomaria e miscelate accuratamente del burro di karité (5 grammi), olio di oliva (20 ml), olio di ricino (5 ml) e cera d’api (3 grammi).

Quando il composto sarà tiepido aggiungete fitocheratina (1 grammo), glicerina (2 ml) e olio essenziale di limone (3 gocce), dopodiché usatelo ogni giorno per massaggiare le unghie.

Se la fragilità delle vostre unghie è da attribuirsi ad un naturale invecchiamento fisiologico mischiate in un recipiente il succo di mezzo limone insieme a tre cucchiai di olio d’oliva. Immergete per quindici minuti le punte delle dita e infine risciacquate con acqua tiepida.

Per eliminare la possibilità di infezioni di tipo micotico lasciate le mani in ammollo in acqua tiepida e bicarbonato. Dopodiché massaggiate le unghie con un gel di aloe vera. Ripetete il trattamento ogni sera per quindici giorni.

Per prevenire i funghi e le micosi è necessaria anche un po’ di attenzione: usate ciabatte in piscina e in palestra, e non dimenticate di asciugare sempre con cura mani e piedi prima di vestirvi per evitare il proliferare di batteri in ambienti umidi.

Se siete patite della ricostruzione delle unghie in gel scegliete accuratamente uno studio estetico specializzato e assicuratevi che la persona incaricata della ricostruzione sia professionale e preparata.

La salute delle unghie, poi, passa anche dall’alimentazione. Prediligete una dieta equilibrata ed evitate i grassi saturi e gli alimenti processati.

Preferite sempre frutta e verdura fresche e di stagione, e non dimenticate di mantenervi ben idratati consumando circa due litri di acqua al giorno.