Zucchero: dove si trova e quali sono le dosi giuste da assumere

Zucchero: dove si trova e quali sono le dosi giuste da assumere

CONDIVIDI

Lo zucchero andrebbe assunto con moderazione perché può avere effetti molto negativi sulla nostra salute.

Spesso però, ci sono degli alimenti che contengono molto saccarosio e fruttosio e noi nemmeno lo sappiamo. Per mantenere una dieta sana ed equilibrata è molto importante sapere dove si nasconde lo zucchero e capire quanto ne dobbiamo assumere senza provocare danni al nostro organismo.

Soprattutto chi sta seguendo una dieta per perdere peso, pensa che, eliminando lo zucchero da tè, caffè, eliminando l’assunzione di bevande gassate e limitando il numero di dolci assunti, non ci sia altro da temere. In realtà lo zucchero è presente in tantissimi prodotti di cui non sospettiamo. Ad esempio l’aceto, la passata di pomodoro ma anche il pane contengono dello zucchero al loro interno. In generale, i cibi lavorati presentano questo prodotto.

Se si riescono a mentente i livelli di zucchero sotto al 10% dell’energia che di solito assumiamo tramite i cibi che mangiamo durante la giornata, allora si possono ridurre i rischi legati alle carie, all’obesità e al sovrappeso. Gli zuccheri a cui si fa riferimento sono i monosaccaridi e i disaccaridi, ciò quelli che vengono aggiunti al cibo e alle bevande, e non quei presenti in maniera del tutto naturale in frutta e verdura.

L’Oms (Organizzazione mondiale sanità) raccomanda di controllare i livelli di zucchero assunti. Per esempio, per le donne il fabbisogno giornaliero dovrebbe essere di 2200 calorie, dunque, non si dovrebbe assumere una quantità di zucchero superiore alle 220 calorie per giorno (che corrispondono a circa 55 grammi). Per l’uomo invece si parla di 2900 calorie giornaliere e 290 calorie di zucchero al giorno (che corrispondono a circa 72,5 grammi). Per quanto riguarda bambini e ragazzi, il fabbisogno medio è di 1633 calorie al giorno e la quantità di zucchero non dovrebbe superare i 40 grammi.

Se si consuma zucchero in maniera esagerata, rischiamo di distruggere le vitamine nel gruppo B.

Per esempio, la vitamina B1 è importantissima per assicurare lo scambio di insulina nel nostro organismo, ma anche per regolare l’assunzione di carboidrati. Se manca vitamina B, allora si corre il rischio di contrarre il diabete. Inoltre, uno sregolato consumo di zucchero ha effetti negativi anche sul nostro sistema immunitario. I nostri globuli bianchi tendono, infatti, a perdere la loro capacità di contrastare le infezioni.

State molto attenti, dunque, agli alimenti che acquistate. Le varie bevande come aranciate, limonate contengono moltissimi zuccheri, così come i succhi di frutta.